AVVISO

Per consultare i contatti dell'Ufficio vai alla seguente link: CONTATTI.  

Il servizio di assistenza telefonica non sarà disponibile per ferie dal 08 agosto al 19 agosto. Resta attivo il servizio di assistenza tramite ticket

Settore di appartenenza COMMERCIO AL DETTAGLIO SU AREE PUBBLICHE Tipo di attività HOBBISTA Oggetto della domanda Richiesta Tesserino Hobbista.
  • Servizio
    • Sportello delle Imprese
  • Responsabile del Procedimento
  • Organo competente all'adozione dell'eventuale provvedimento finale
    • Dott.Paolo Mirti
      telefono: +39 071/6629253
      email: suap@leterredellamarcasenone.it

  • Procedimento Ordinario (adozione provvedimento espresso)
    • Termine conclusione procedimento 30 g conformemente a quanto previsto dall'articolo 20 della legge 7 agosto 1990, n. 241, in caso di silenzio assenzo, decorsi i termini di cui all'articolo 2 della medesima legge dalla presentazione dell'istanza, ovvero diversi termini previsti dalle specifiche discipline regionali o speciali, il silenzio maturato a seguito del rilascio della ricevuta emessa automaticamente con le medesime modalità dell'art 5-comma 4 - del D:P.R 160/2010, equivale a provvedimento di accoglimento della domanda senza necessità di ulteriori istanze o diffide.

  • Strumenti di Tutela Amministrativa o Giuristizionale
    • Qualora il procedimento non si concluda, per inerzia dell'amministrazione, entro il termine previsto, la S.V. può rivolgersi, ai sensi dell'art. 2 - comma 9 ter - della L. 241/90 al Segretario Generale di questo Ente Dott.ssa Imelde Spaccialbelli.
      Eventuali richieste di intervento sostitutivo dovranno essere inoltrate all'indirizzo di posta elettronica certificata all'indirizzo info@leterredellamarcasenone.it firmando la richiesta digitalmente o, in alternativa, allegando la scansione in formato PDF-A di un documento di identità in corso di validità.

  • Disciplina Sanzionatoria
  • Modalita' di consultazione dei procedimenti in corso
    • Le istanze sono individuati dal numero di repertorio del procedimento (assegnato automaticamente dal sistema all'atto dell'inoltro, e comunicati all'utente tramite PEC). Per ciascuna pratica sono inoltre riportati la data di inoltro, il nome dell'intestatario, il nome del responsabile Suap alla quale è assegnata e lo stato di avanzamento. È possibile anche consultare i documenti già trasmessi. Si ricorda che la consultazione di ogni documento pubblicato nel presente sito può avvenire in maniera discrezionale.

  • Descrizione
    • Sono hobbisti i soggetti che vendono, barattano, propongono o espongono, in modo saltuario ed occasionale, merci di modico valore che non
      superino il prezzo unitario di euro 250,00.

      Essi possono operare solo nei mercatini degli hobbisti di cui all'articolo 33, comma 1, lettera h) e i) , senza l'autorizzazione di cui agli articoli
      41 e 42, purché in possesso dei requisiti di cui all'articolo 8.
      Non rientrano nella definizione di hobbisti i soggetti di cui all'articolo 1, comma 4.
      Per l'esposizione dei prezzi si applica quanto previsto all'articolo 56.


      Il Comune, nel regolamento di cui all'articolo 35, può riservare posteggi agli hobbisti in altre fiere o mercati.?

      2.Gli hobbisti devono essere in possesso di un tesserino rilasciato dal Comune dove si svolge il primo mercatino scelto.
      La Giunta regionale stabilisce le caratteristiche del tesserino identificativo e le modalità di rilascio e di restituzione in caso di perdita dei
      requisiti di cui all'articolo 8.


      3. Il tesserino ha validità annuale ed è rilasciato per un massimo di cinque anni, anche non consecutivi, trascorsi i quali l'hobbista per
      poter esercitare l'attività deve ottenerne il rinnovo.


      4. Il tesserino non è cedibile o trasferibile e deve essere esposto durante il mercatino in modo visibile e leggibile al pubblico e agli organi
      preposti al controllo.

      Il tesserino è vidimato dal Comune che organizza il mercatino di cui al comma 1 prima dell'assegnazione del posteggio che è effettuata
      con criteri di rotazione e senza il riconoscimento di priorità ottenute per la presenza ad edizioni precedenti.


      5. Gli hobbisti autorizzati secondo le modalità di cui al comma 2 possono partecipare ad un massimo di dodici manifestazioni l'anno.
      Si considera unitaria la partecipazione a manifestazioni della durata di due giorni, purché consecutivi.

      I Comuni sono tenuti a redigere un elenco degli hobbisti che partecipano a ciascuna manifestazione.

      6. La mancanza del tesserino di cui al comma 2 o della vidimazione relativa al mercatino in corso di svolgimento comporta l'applicazione
      della sanzione di cui all'articolo 45, comma 1.

      In caso di assenza del titolare del tesserino identificativo, o di mancata esposizione del tesserino al pubblico o agli organi preposti alla
      vigilanza, oppure di vendita, con un prezzo unitario superiore a euro 250,00,
      si applica la sanzione di cui all'articolo 45, comma 2.
      La limitazione di cui al comma 5 dell'articolo 43 della l.r. 27/2009 non si applica alle manifestazioni che già si svolgono, alla data di entrata in
      vigore della presente legge,
      nei Comuni ricadenti nelle aree depresse dell'ex Obiettivo 2.

  • Normativa di Riferimento
    • FonteRiferimentoAllegatoLink
      NazionaleDECRETO LEGISLATIVO 26 marzo 2010 n.59
      RegionaleLEGGE REGIONALE 10 novembre 2009, n. 27 - Testo unico in materia di commercio.
torna all'inizio del contenuto