AVVISO

Per consultare i contatti dell'Ufficio vai alla seguente link: CONTATTI.  

Il servizio di assistenza telefonica non sarà disponibile per ferie dal 08 agosto al 19 agosto. Resta attivo il servizio di assistenza tramite ticket

Settore di appartenenza AMBIENTE Tipo di attività AUTORIZZAZIONE UNICA AMBIENTALE A.U.A. Oggetto della domanda Istanza di Autorizzazione Unica Ambientale (A.U.A.)
  • Servizio
    • Sportello delle Imprese
  • Responsabile del Procedimento
  • Organo competente all'adozione dell'eventuale provvedimento finale
    • Dott.Paolo Mirti
      telefono: +39 071/6629253
      email: suap@leterredellamarcasenone.it

  • Procedimento Ordinario (adozione provvedimento espresso)
    • Termine conclusione procedimento 30 g conformemente a quanto previsto dall'articolo 20 della legge 7 agosto 1990, n. 241, in caso di silenzio assenzo, decorsi i termini di cui all'articolo 2 della medesima legge dalla presentazione dell'istanza, ovvero diversi termini previsti dalle specifiche discipline regionali o speciali, il silenzio maturato a seguito del rilascio della ricevuta emessa automaticamente con le medesime modalità dell'art 5-comma 4 - del D:P.R 160/2010, equivale a provvedimento di accoglimento della domanda senza necessità di ulteriori istanze o diffide.

  • Strumenti di Tutela Amministrativa o Giuristizionale
    • Qualora il procedimento non si concluda, per inerzia dell'amministrazione, entro il termine previsto, la S.V. può rivolgersi, ai sensi dell'art. 2 - comma 9 ter - della L. 241/90 al Segretario Generale di questo Ente Dott.ssa Imelde Spaccialbelli.
      Eventuali richieste di intervento sostitutivo dovranno essere inoltrate all'indirizzo di posta elettronica certificata all'indirizzo info@leterredellamarcasenone.it firmando la richiesta digitalmente o, in alternativa, allegando la scansione in formato PDF-A di un documento di identità in corso di validità.

  • Disciplina Sanzionatoria
  • Modalita' di consultazione dei procedimenti in corso
    • Le istanze sono individuati dal numero di repertorio del procedimento (assegnato automaticamente dal sistema all'atto dell'inoltro, e comunicati all'utente tramite PEC). Per ciascuna pratica sono inoltre riportati la data di inoltro, il nome dell'intestatario, il nome del responsabile Suap alla quale è assegnata e lo stato di avanzamento. È possibile anche consultare i documenti già trasmessi. Si ricorda che la consultazione di ogni documento pubblicato nel presente sito può avvenire in maniera discrezionale.

  • Descrizione
    • In data 13 giugno 2013, è entrato in vigore il DPR 13 marzo 2013 n. 59regolamento recante la disciplina dell’autorizzazione unica ambientale e la semplificazione di adempimenti amministrativi in materia di ambientale gravanti sulle piccole e medie imprese e sugli impianti non soggetti ad Autorizzazione Integrata Ambientale, a norma dell’art. 23 del decreto-legge 9 febbraio 2012 n. 5 convertito, con modificazioni, dalla Legge 4 aprile 2012 n.35 -, che impone ai gestori/titolari degli  stabilimenti interessati di presentare istanza autorizzativa AUA ai SUAP competenti per territorio, per il rilascio, la modifica o il rinnovo, relativi di almeno una delle seguenti matrici ambientali:

       

       

      •   scarichi di acque reflue di cui al capo II del titolo IV della sezione II della Parte terza del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152;
      •   utilizzazione agronomica degli effluenti di allevamento, delle acque di vegetazione dei frantoi oleari e delle acque reflue di cui all’articolo 112 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152;
      •   emissioni in atmosfera per gli stabilimenti di cui all’articolo 269 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152;
      •   emissioni in atmosfera per gli impianti e attività di cui all’articolo 272 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152;
      •   emissioni di rumore di cui alla legge 26 ottobre 1995, n. 447;
      •   utilizzo dei fanghi derivanti dal processo di depurazione in agricoltura di cui all’articolo 9 del decreto legislativo 27 gennaio 1992, n. 99;
      •   iscrizione per le operazioni di recupero di rifiuti speciali non pericolosi e pericolosi di cui all’articolo 216 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n.152;

       

      Autorità Competente al rilascio, rinnovo ed aggiornamento dell’AUA è la Provincia, secondo quanto previsto dall’art.2, comma 1 lett. b).

       

      La norma prevede comunque che l’istanza debba essere presentata in via telematica allo Sportello Unico delle Attività Produttive del proprio territorio comunale, autorità che provvederà al rilascio del provvedimento finale conclusivo, secondo quanto previsto dall’art. 2, comma1 lett. a).

torna all'inizio del contenuto